giovedì 27 dicembre 2012

ELEZIONI POLITICHE 24-25 FEBBRAIO 2013



Non si e’ ancora concluso questo 2012 che gia’ l’attenzione dei media – e non solo – e’ catturata dalle elezioni politiche che si terranno il prossimo 24-25 febbraio 2013, data alquanto inusuale per l’Italia ma che e’ stata dettata dai tempi tecnici derivanti dallo scioglimento delle Camere. Il quadro politico, dopo le prime incertezze e cambio di idee, sembra profilarsi nel modo seguente: Berlusconi come candidato-leader di Destra, Monti come candidato-leader di Centro e Bersani come candidato-leader di Sinistra. I risultati sono tutt’altro che scontati, senza contare chi non andrà a votare, stufo dell’attuale politica e degli scandali che ne sono derivati. Proviamo a sbirciare il quadro astrale di questi possibili candidati.

PIER LUIGI BERSANI
Iniziamo con il leader di Sinistra, oltre che per mere ragioni alfabetiche, anche per segnalare come, ancora una volta ci risiamo! L’ora dell’estratto di nascita, da molti considerato incontrovertibile, viene nuovamente smentito dal diretto interessato che in un’intervista televisiva, dichiara candidamente di essere nato 12 ore prima dell’orario sancito dall’estratto. Com’e’ ovvio, questa affermazione ha gettato nel panico tutti gli astrologi che si accingevano a fare previsioni e che, a questo punto, non sanno più quale orario utilizzare. D’altro canto, il Nostro e’ apparso molto deciso in tale affermazione e questo basta a catalogare come DD (Dirty Date) il suo orario e serve da monito, come più volte segnalato in queste pagine, a prendere con il dovuto beneficio d’inventario ciò che dichiara l’estratto, specie se relativo alle nascite di un certo periodo, che spesso venivano segnalate all’anagrafe con ritardo.
Ma veniamo alle nostre considerazioni circa le prossime elezioni. Della RS di Bersani, per l’orario “ufficiale”, l’avevamo già fatta lo scorso settembre e con quella RS, francamente, ci sembra alquanto difficile che si possa adattare al leader che guiderà la Nazione a partire da febbraio. Il quadro cambia totalmente per il nuovo orario: è una RS assai più positiva, in grado anche di spiegare gli ottimi risultati delle Primarie. Viene apertamente segnalato un “cambio di residenza” ed un netto ribaltamento del proprio status, con maggiori entrate di denaro e questo ci sembra perfettamente in linea con l’incarico a Palazzo Chigi nel qual caso, però, il Nostro dovrà affrontare i gravi problemi interni ed una rigidità che gli causerà non poche preoccupazioni.

SILVIO BERLUSCONI
Se la RS di Bersani promette sacrifici e rigore alla Nazione in caso di vittoria, qui invece viene prospettata una notevole dose di ottimismo, com’e’ nelle corde del Cavaliere. Chi lo aveva dato per perdente potrebbe avere delle brutte sorprese perché la RS e’ tutt’altro che negativa, malgrado anche qui potrebbero esserci degli attacchi, dati e/o ricevuti, che possono tirar fuori una grande carica aggressiva ma anche molta energia spesa nel recupero delle posizioni perse a vantaggio degli antagonisti. E’ possibile anche un ricovero ospedaliero o comunque problemi di salute soprattutto proprio a cavallo del periodo elettorale.

MARIO MONTI
Cambiamento di casa anche per Monti, il che, nel suo caso, appare sintomatico di una non elezione. Ma dalla sua Monti ha un forte sostegno e questo lo rende comunque attivo nella fase successiva alle elezioni. La RS che di lì a poco prende il via, molto negativa, sembra però confermare come sarà comunque al centro di un incarico di prestigio in seno alla Repubblica ma la pesantezza della RS 2013 fa percepire come qualsiasi cosa arriverà per lui, non sarà affatto ciò che si era prefisso.

Di Laura Poggiani - Tutti i diritti riservati


lunedì 17 dicembre 2012

STRAGE NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Una scuola di paese, i genitori che accompagnano i propri figli a scuola in una mattina che apparentemente e’ come tante altre,in tante altre zone del mondo. La scuola, che gli psicologi definiscono la continuazione del cordone ombelicale, soprattutto quando i bambini sono ancora piccoli e la maestra e’ vissuta come una seconda mamma. La scuola come luogo sicuro, che abbraccia e che protegge tante piccole vite che si affacciano al mondo ma che improvvisamente, come in una brutta favola dove improvvisamente compare l’orco cattivo, si trasforma invece in un inferno che divora tante piccole vite. E’ quanto e’ successo nel Connecticut, quando Adam Lanza, il figlio – pare autistico – di una delle maestre, dopo aver ucciso la madre, sorprende la psicologa, il preside e poi da letteralmente la caccia a 20 bambini, difesi persino dalla loro maestra che, dopo averne chiusi alcuni negli armadietti, fa loro scudo con la propria vita. Adam, prese le armi dalla collezione della madre, le rivolge implacabile uccidendo bambini di età dai 5 ai 10 anni, prima di suicidarsi sentendo arrivare la polizia.
Osservando il TN di Adam, si evidenzia la posizione di ben 3 pianeti in Casa 12: Mercurio, Venere e Marte. Questa posizione ci parla di problematiche psicologiche, isolamento e istinti violenti che, aggiunti al Sole in Casa 1, incollato all’AS, rendono il carattere più arietino – quindi impulsivo – che non taurino. Questa decade, peraltro, annovera molti dittatori sanguinari (da Hitler a Saddam Hussein) ed e’ tra quelle che più facilmente risentono dell’influsso marziano che, se non ben canalizzato, può dare sfogo al lato oscuro del pianeta. La dominante del TN e’ Nettuno, che si trova in aspetto negativo a Venere  mentre Mercurio e’ quadrato alla Luna, posizionata in Casa 9 e in Capricorno: si percepisce una figura materna vissuta come fredda, lontana, mentre contemporaneamente l’Ego si dilatava, in virtù di un poderoso trigono del Sole a Giove. Queste posizioni spiegano inoltre esaustivamente sia la dipendenza da farmaci che il dolore subito dalla separazione dei genitori.
La RS va interpretata tenendo conto delle indicazioni di base fornite dal TN e delle fragilità psichiche che già segnalava. Saturno e’ in Casa 8, la morte, mentre Marte, emblematicamente in casa 7, sfoga la sua rabbia contro gli altri, a tutto ciò si aggiunge Plutone in Casa 12 che rende ancora più marcate le tendenze ossessive del carattere e Nettuno in Casa 1 sottolinea ancora una volta i problemi psichici come punto focale dell’anno.


Di Laura Poggiani - Tutti i diritti riservati

venerdì 14 dicembre 2012

LA LUNA NUOVA DI DICEMBRE E LA CRISI ITALIANA



I momenti davvero difficili che stiamo attraversando renderebbero auspicabile, a nostro avviso, che ogni astrologo o comunque sostenitore dell’Arte di Urania, si cimentasse  in previsioni al fine di cercare, unendo le forze, di intravedere quando questo periodo cosi’ oscuro potra’ davvero iniziare ad essere spezzato dalla luce alla fine del tunnel, che non sia quella, pero’, di un treno che ci sta arrivando addosso. 
 I recenti eventi della politica italiana abbinati al quadro della Luna Nuova impongono, stavolta, di focalizzare bene l’attenzione proprio sul nostro Paese. Questa Luna Nuova e’, infatti, particolarmente perniciosa, con i Malefici – Marte e Saturno – collocati ambedue contemporaneamente in posizione culminante, all’AS e vicino all’MC. : si profila un periodo piuttosto duro e carico di tensioni per l’Italia.  Urano, che ha ripreso il suo moto diretto, e’ ancora in aspetto negativo a Plutone indicando notevoli sbalzi di andamento nelle Borse e nello spread mentre proprio questo Plutone continua a dare segnali di possibili fenomeni naturali imprevisti come frane e sciami sismici, né accennano a diminuire gli eventi drammatici che coinvolgono le fasce piu’ deboli, in particolare donne e bambini.
Qualora sia confermata, come sembra molto probabile, la data di febbraio per le prossime elezioni politiche e Monti accetti di guidare la coalizione di destra, le indicazioni appaiono gia’ evidenti: Bersani sarà il prossimo Premier e Monti avrà un ruolo comunque di primo piano. Tutto questo, pero’, non necessariamente nell’interesse degli italiani. Pertanto il rigore, il pessimismo e di conseguenza la rabbia e le tensioni saranno molto alte.
Anche sotto il profilo meteorologico si prospetta un periodo molto freddo e piovoso, con temperature particolarmente rigide.

Di Laura Poggiani - Tutti i diritti riservati

domenica 9 dicembre 2012

TRAVOLTE DA UN DRAMMATICO DESTINO



Alcuni anni fa mi sono dedicata allo studio di 151 casi di scomparsa culminati in morte violenta (http://www.astralis.it/morti.htm) per analizzare cosa poteva dire l’Astrologia in merito. Tale studio, originale nel suo genere in quanto metteva a confronto per la prima volta l’Astrologia tradizionale con il metodo della ricerca, fu presentato ad un Convegno e riscosse  un discreto successo, tantoché  fu tradotto anche in altre lingue. Recentemente approfondendo il metodo dell’Astrologia Attiva, e’ stato possibile, proprio su queste pagine, fare un’ulteriore analisi, su quella che emergeva allora come metodologia di base, alla luce anche delle RS del momento della scomparsa, come nei casi di Avetrana, Rea e Ragusa. Tutti casi che hanno avuto lo stesso denominatore: la morte violenta del soggetto.
Adesso invece vediamo due casi in cui, presumibilmente nel primo e quasi certamente nel secondo, il soggetto e’ ancora vivo e vegeto: i casi di Denise Pipitone e di Angela Celentano.

DENISE PIPITONE
Scomparsa il 1° settembre 2004 mentre stava giocando davanti a casa,di Denise attualmente non ci sono notizie malgrado le molte segnalazioni che addirittura l’avrebbero vista con abiti da zingara. Della sua scomparsa fu sin da subito accusata la sorellastra e proprio in questi giorni sono emerse delle intercettazioni ambientali in cui si affermerebbe che Denise sarebbe stata portata via proprio da lei.
Denise ha il Sole congiunto a Luna e Mercurio in Casa 7 (nemici dichiarati). Mercurio, che rappresenta i fratelli/sorelle è quadrato a Urano e semiquadrato a Marte, dispositore dell’ASC: evento traumatico e improvviso causato da un  fratello/sorella ai danni del soggetto.  Inoltre Mercurio e’ retrogrado ed è indice ulteriore di un trauma nell’infanzia che però si risolverà il prossimo anno e questo fa pensare che ci potranno essere degli sviluppi risolutivi che potranno permettere l’individuazione , per quella data, di dove si trovi la ragazza ormai tredicenne. Il tema è decisamente negativo e vi sono due punti inquietanti: la congiunzione Venere/Plutone in Casa 8, opposta a Giove,  sottolinea la figura diabolica di una donna ma da’ anche indicazioni preoccupanti circa la possibilità di pericoli che mettono a serio rischio l’incolumità fisica e morale della bambina. La RS dell’anno della scomparsa è drammatica con il coinvolgimento delle Case 8, 11 e 3: fratelli/sorelle che mettono a rischio la vita della bambina.

ANGELA CELENTANO
In questo caso la bambina scompare, quasi sotto gli occhi dei genitori, il 10 agosto 1996, durante una gita al Monte Faito, allontanandosi dal gruppo familiare. Adesso, dopo tanti anni, sembrano dare speranza ai genitori i contatti dal Messico di una ragazza, che si fa chiamare Celeste, e che potrebbe essere proprio Angela.
Colpisce innanzitutto come nel TN, tra i pochissimi aspetti negativi, vi sia anche qui un aspetto Mercurio/Urano, stavolta di opposizione. La presenza di Urano e Nettuno in Campo 11 fa pensare al coinvolgimento, diretto o indiretto, di amici vicini alla bambina ma davvero inquietante sono  il Sole in Casa 4 e Saturno in Casa 12 pressoché attaccato all’Asc  e opposto a Marte, parlano di una crescita “da orfana”.
La RS per l’anno della scomparsa fa presagire una predeterminazione di qualcuno vicino alla famiglia e nemico della stessa di portare all’estero la bambina per farla adottare. La RS 2013, molto positiva, darà in ogni caso una svolta alla vicenda e lascia presagire un lieto fine a questa drammatica storia.

Di Laura Poggiani - Tutti i diritti riservati

NON SI FERMA IL VENTO CON LE MANI


E’ diventato uno dei suoi slogan durante la campagna per le Primarie, che Matteo Renzi ha vinto moralmente. Come aveva preannunciato in caso non fosse stato eletto a candidato-premier, però, adesso Matteo si è nuovamente ritirato a fare il Sindaco della sua Firenze perché, ci tiene a precisare, lui non insegue “la poltrona”.
Il suo movimento, però, è stato di una popolarità dilagante e travolgente, trasformando una possibile banale campagna interna ad un partito, in un evento nazionale, frenato solo da prese di posizione, regole inflessibili e paletti di ogni tipo atti, più che a favorire la trasparenza, a cercare di mettergli i bastoni tra le ruote e che hanno di fatto impedito a ben 130.000 cittadini, tra cui anche nomi illustri come quello di Carlo Verdone, di votare al secondo turno.
Adesso però sono in tanti che vorrebbero che Renzi fondasse un suo movimento, per portare avanti quei principi che lo hanno reso tanto popolare e che hanno fatto riavvicinare alla politica anche chi ormai non se ne interessava più. Avevamo accennato al fatto che la RS per questo 2012 era assai brutta


ma adesso è giunto il momento di guardare avanti e dare un’occhiata al prossimo anno che, se ben impostato, può davvero far fare un notevole balzo in avanti a Matteo.  A patto, però, che non resti a Firenze. Nella sua città, infatti, si troverebbe ad avere una pericolosa posizione astrale che gli porterebbe difficoltà a 360° nonché possibili incidenti che vanificherebbero la positività di un Giove in Casa X. Basterà invece che Matteo opti per trascorrere il suo compleanno a San Pietroburgo e la situazione diventerà davvero positiva, sia per la carriera che per la vita affettiva e familiare.



Di Laura Poggiani - Tutti i diritti riservati