giovedì 24 aprile 2014

ECLISSI DI SOLE APRILE 2014



Avevamo già precedentemente accennato come il mese di aprile fosse pieno di eventi astronomici di una certa rilevanza. Dopo la splendida Eclisse Totale di Luna, che ha provocato quel fenomeno definito “Luna Rossa”, adesso il mese si avvia alla sua conclusione con l’Eclisse Anulare di Sole, non visibile dall’Italia ma soltanto da Oceania e Antartide.
  
Questa Eclisse, particolarmente delicata in quanto si somma all’aspetto di “Grande Croce Cardinale”, si forma a 8° Toro e pertanto  sarà sentita maggiormente da chi ha  pianeti importanti in questo grado di Toro, Leone, Scorpione e Aquario, soprattutto se di sesso maschile. Com’è noto, le Eclissi di Sole sono inoltre molto critiche per i Capi di Stato e le Nazioni in genere, quindi potrebbe verificarsi la morte, la destituzione, la caduta di un personaggio di spicco della  politica internazionale oppure un nuovo assetto geopolitico di una Nazione.
  
Questa Fase si trova anche in congiunzione a Mercurio, pertanto sia i giovani che i mezzi di comunicazione saranno al centro degli avvenimenti di questo periodo che, ricordiamo, non inizia il giorno stesso della fase, ma ha un “range” prima e dopo: il periodo marcatamente mercuriale, del resto, ci viene segnalato proprio dalla canonizzazione di due Papi, evento senza precedenti, lo stesso giorno mentre in vita ci sono altri due Papi. La dualità gemellina non sarà visibile solo in questo: sia Renzi che Grillo che il Papa stesso sono tutti molto segnati da Mercurio e dal Segno dei Gemelli, pertanto saranno anche al centro degli avvenimenti di questa fase particolare.
  
Aree geografiche a rischio: Germania, Inghilterra e USA.
  
Per quanto riguarda l’Italia, prenderanno improvvisamente piede la questione sanitaria, carceraria e dei flussi migratori.  Sarà possibile un drastico quanto duro giro di vite che riguarda l’impiego pubblico e la scuola in particolare.
  
Sotto il profilo meteorologico,  avremo un primo periodo molto caldo, secco e con temperature sopra la media, più estivo che primaverile, a cui però farà seguito una seconda fase molto più fredda e umida.
  
Di Laura Poggiani – Tutti diritti riservati

martedì 8 aprile 2014

ECLISSE DI LUNA APRILE 2014




Aprile è un mese molto importante astrologicamente. Si è infatti aperto con il passaggio della Luna in Toro, proprio sulla luminosissima stella  Aldebaran  e nella costellazione delle Pleiadi: la natura di queste stelle ha dato il via a fenomeni sismici di una certa rilevanza, tra i quali il più importante è stato il terremoto del Cile di 8.2 della scala Richter. Il mese prosegue con l’allineamento planetario di Marte, molto vicino  alla Terra, e questo, ancora una volta,  sottolinea un periodo non esattamente tranquillo, data la natura del Pianeta in oggetto: notiamo infatti la ripresa di tumulti e conflitti, soprattutto per la conquista della propria indipendenza come in Ucraina ma anche della predominanza di estremismi di destra, come nelle recenti elezioni in Ungheria. Arriviamo quindi all’eclisse di Luna del 15 aprile, la prima delle 4 eclissi di quest’anno, due di Luna e due di Sole, tutte visibili dagli Stati Uniti e proprio per questo particolarmente delicate per questo Paese.

Come abbiamo più volte avuto occasione di sottolineare, l’Eclisse di Luna, che in questo caso è Totale, influenza le masse e pertanto si avranno maggiori tumulti e movimenti popolari. E’ anche una fase che influenza in modo particolare le donne, soprattutto chi ha Pianeti o AS in Ariete e Bilancia, Segni coinvolti da questa Fase, ma anche Cancro e Capricorno. Per tutti è bene comunque evitare di effettuare indagini diagnostiche attorno a questo giorno perché saranno facilmente suscettibili di errori.

L’Eclisse forma una Grande Croce Cardinale (ma non da luogo anche al Grande Quadrato che invece viene formato da Urano, Giove, Marte e Plutone); inoltre,  in particolare, Marte si trova congiunto alla Luna, mentre Plutone si oppone a Giove: anche se nei Segni Cardinali, quindi, il coinvolgimento di Marte e Plutone “scorpionizza” la Fase: sono possibili grandi movimenti di masse, problemi connessi al petrolio, fase critica per il mercato borsistico ma anche possibilità di fenomeni naturali quali movimenti tellurici, esplosioni improvvise, difficoltà di comunicazione e nei trasporti.

Aree geografiche a rischio: Canada, USA e Messico.

Per quanto riguarda l’Italia, proseguono  le contestazioni nel settore pubblico, soprattutto nel settore dell’Istruzione.  Particolarmente perniciose possono risultare le alleanze con i Paesi-partner e  la diplomazia in generale mentre la comunicazione verbale risulterà particolarmente aggressiva e foriera di ulteriori tensioni.

Sotto il profilo meteorologico, finalmente avremo un periodo di sole e temperature sopra la media stagionale, che fara’ presagire l’imminenza di un’estate anticipata.


Di Laura Poggiani – Tutti i diritti riservati.


venerdì 4 aprile 2014

CASO RAGUSA: IL SUPERTESTIMONE




Lo scorso gennaio (http://astralisblog.blogspot.it/2014/01/a-che-punto-eravamo.html) avevamo anticipato l’evolversi della situazione giudiziaria di Antonio Logli, preponderando per un rinvio a giudizio e un anno non facile per lui e la sua famiglia.

Ormai stiamo arrivando alla scadenza delle indagini sul caso di Roberta Ragusa e gli inquirenti, tra non molto, dovranno decidere se archiviare o rimandare a giudizio il marito della donna scomparsa. Già è stato annunciato come la Procura intenda avvalersi proprio del rinvio a giudizio, malgrado non sia stato rinvenuto il corpo della donna, basandosi sulla testimonianza, ritenuta affidabile, del supertestimone Loris Gozi che avrebbe visto l’accusato, la fatidica notte tra il 13 e il 14 gennaio di due anni fa, mentre litigava e caricava molto rudemente in macchina una donna che poteva essere proprio Roberta.

Interessante il confronto tra il tema di Gozi e quello di Logli. Innanzi tutto quest’ultimo ha la Luna in Gemelli, Segno abituato a non brillare particolarmente per sincerità, in una posizione decisamente inquietante per la figura femminile e la moglie in particolare in quanto connessa ai lutti. Ebbene, proprio su questa Luna viene a collocarsi un poderoso stellium, tra cui il Sole, di Loris Gozi: la dialettica tra queste due persone, quindi, verte su una possibile morte inerente una donna legata a Logli.  Il segnale un po’ inquietante, però, deriva dall’aspetto negativo tra Saturno e Marte nel TN di Gozi: una vita piena di tribolazioni e a tratti problematica, tanto da fargli preferire, inizialmente, di non dire niente su quanto ha visto e questa stessa configurazione si va a intersecare con la persona  e l’immagine di Logli mentre quest’ultimo ha analoga configurazione a governare il settore economico. Insomma, il supertestimone  è perfettamente in grado di capire la psicologia di Logli in quanto alcuni lati caratteriali sono simili e per questo in grado anche di capirne gli stati d’animo.

Insomma, questo giallo che sta sempre più appassionando l’Italia è ancora ben lontano dall’escludere nuovi colpi di scena anche se purtroppo sarà ben difficile che dia segnali concreti sul ritrovamento dei resti di Roberta che, gli inquirenti, danno come tomba probabile quella della palude attorno al Lago Puccini, piena di sabbie mobili e di gamberi killer in grado di far scomparire qualsiasi traccia.



Di Laura Poggiani – Tutti i diritti riservati