venerdì 5 febbraio 2016

SATURNO IN SAGITTARIO E LE EPIDEMIE






Saturno in Sagittario ha portato un balzo in avanti nell’espansione della migrazione, com’era gia’ stato preannunciato un  precedente intervento, nonche’ delle morti (Saturno) che la coinvolgono, ma non e’ il solo aspetto di questo transito. Assai piu’ inquietante, e inizialmente sottovalutato dalle stesse autorita’, il diffondersi di malattie, quali la meningite, che sta toccando in Toscana punte da vera e propria emergenza epidemiologica e che sta causando lunghe liste d’attesa per sottoporsi al vaccino. Non sfugge invece all’attenta osservazione astrologica come la Toscana sia associata tradizionalmente al Sagittario e proprio in questa regione vi e’ un allarme assai al di sopra della media nazionale. Il coinvolgimento del Sagittario lascia presupporre una natura per cosi’ dire non locale del virus, che difatti sembra avere un andamento anomalo: finora si sapeva che la fascia d’eta’ a rischio era quella dagli 11 ai 45 anni, invece abbiamo assistito al coinvolgimento anche di ultra cinquantenni e addirittura di un 77enne (Saturno-vecchiaia). Inoltre, altra anomalia, la contrazione del virus in un ragazzo gia’ vaccinato e, se da un lato ci si affretta a dire che dopo 5 anni occorre un richiamo, dall’altra sono i medici stessi a rilevare questa come un’anomalia e constatare che il meningococco causa di questa malattia possa aver mutato ed esser diventato piu’ resistente.

Se l’attribuzione tolemaica Toscana/Sagittario puo’ lasciar qualche scuola astrologica perplessa, di sicura natura sagittariana e’ l’altra emergenza che si sta creando in questi giorni, ancora a rischio epidemiologico, e’ il virus chiamato “Zika”, trasmesso da una zanzara e che ha coinvolto molti Paesi del Sud America ma che gia’ sta portandosi in Europa. Il virus, di per se’, non pare essere troppo pericoloso  come decorso, ma lo diventa se attacca una madre in attesa di un figlio perche’ produce la microencefalite del nascituro.

Come si nota, comune denominatore di ambedue queste allerte e’ il coinvolgimento del cervello, attribuito sia dalla Tradizione che da autori piu’ contemporanei come la Morpurgo, al Segno dell’Ariete: e’ anche il Segno dove attualmente si trova il nuovo pianeta Eris, massimo candidato ad essere il pianeta X ipotizzato dalla Morpurgo e che in Ariete sarebbe quindi in caduta. Saturno, dal canto suo, in Sagittario, Segno sede proprio di X, crea sensibili limiti e privazioni all’espressione di questo pianeta ed anche se in trigono proprio ad Eris in Ariete, Plutone dal Capricorno in aspetto negativo ad Urano, che tra non molto si congiungera’ proprio ad Eris, segnala come la provenienza  di queste malattie possa essere di assai poca chiara origine ma assumere vette assai alte quanto ad espansione. Inoltre Saturno si trova in aspetto negativo all’altro pianeta Signore del Sagittario, ossia Giove che si trova attualmente in Vergine: ecco che la profilassi e’ subito scattata laddove possibile ma, al contempo, contribuisce, assieme a Nettuno nell’opposto Pesci, a dare una notevole espansione a questo tipo di patologie, specie considerando che la Vergine si trova in aspetto negativo minore all’Ariete e cosi’ anche Marte in Scorpione, dando luogo, con Urano al Vertice, a quello  che comunemente viene chiamato “dito di Dio o YOD”. Inoltre l’aumento di queste malattie lo si sta avendo adesso, con i pianeti veloci in Capricorno, ancora un Segno negativo all’Ariete.

Un peggioramento nella situazione mondiale, e purtroppo in Toscana in particolare, lo si avra’ non appena anche Marte raggiungera’ il Sagittario ed anch’esso sara’ in aspetto negativo a Giove in Vergine mentre contemporaneamente Urano raggiungera’ Eris. Sara’ interessante notare anche che effetto avranno questi transiti sugli Stati Uniti, per adesso assai piu’ impegnati sul versante della campagna presidenziale.


Di Laura Poggiani - Tutti i diritti riservati 


Nessun commento:

Posta un commento