lunedì 20 marzo 2017

EQUINOZIO DI PRIMAVERA 2017







 












Con l’ingresso del Sole in Ariete, si entra nella stagione primaverile e inizia contemporaneamente l’anno astrologico terrestre. Le configurazioni che si formano in quel preciso istante sono: un aspetto difficile tra il Sole e la congiunzione Luna/Saturno e la congiunzione dello stesso a Venere. Inoltre sia il Sole che  Venere, Mercurio, Urano e Eris sono in Ariete.
Avremo, nel corso dell’anno, in primo piano, una figura femminile come capo di stato che acquisterà un ruolo preminente o a causa di una vedovanza oppure per maternità ma anche, più in generale, una predominanza di eventi che coinvolgeranno le donne e il loro ruolo che potrà essere al centro di momenti piuttosto difficili. Nuove criticità per la popolazione sotto il profilo economico ma anche una maggiore duttilità nell’affrontare i momenti difficili che si presentano, cercando di dare maggior spazio al dialogo. Conflittualità tra i giovani e il potere con contestazioni anche talvolta violente e difficoltà nel comprendere le ragioni altrui. Continua ad esistere un forte rischio terrorismo per Francia e Germania nonché un aumento nell’approvvigionamento delle armi che, per quanto riguarda gli stati, darà luogo quasi a una sorta di competizione a chi mostra di più i muscoli e fa pensare agli stati vicini di possedere le armi migliori. Saranno anche possibili nuove invenzioni ma queste saranno prevalentemente concepite come nuove “macchine da guerra”.

Aree geografiche a rischio: Bulgaria, USA, Congo.



 












Per quanto riguarda l’Italia particolari criticità coinvolgeranno la Presidenza della Repubblica e il Governo in carica. Eventuali congressi risulteranno assai problematici e con esiti imprevisti.


















Sotto il profilo astro meteorologico si segnala una primavera decisamente piovosa, a tratti anche con possibili bombe d’acqua.





   Di Laura Poggiani – Tutti i diritti riservati.